Attività Culturali:

PIETRO MESSORI Liutaio in Modena   23 febbraio 2018 ore 17,00

SEZIONE DI STORIA LETTERE E ARTI
 
Sala dei Presidenti
 
Piero Messori
L’archivio familiare
 
Roberto Fiorini
La liuteria di Pietro Messori
nel contesto storico-culturale di Modena
tra Ottocento e Novecento

 
Lorenzo Frignani
La tradizione dei liutai modenesi
in rapporto alla tecnica di Pietro Messori


Momenti musicali a cura degli allievi di violino dell’Istituto Musicale “Orazio Vecchi” di Modena

Momenti musicali a cura di
Ilaria Pinelli – violino
Allieva dell’Istituto Musicale “Orazio Vecchi” di Modena
 
Pietro Messori rappresenta un momento molto alto e significativo della storia e dell’arte della liuteria a Modena e non solo. È infatti una delle figure più rappresentative nel contesto della liuteria emiliana tra Ottocento e Novecento. Straordinaria la sua abilità professionale sempre più vicina alla grande tradizione della liuteria italiana che gli ha valso prestigiosi riconoscimenti nazionali ed internazionali. Una vita ed un’arte che si intrecciano con la storia di Modena, ricostruite grazie ad un’accurata ricerca storico-documentaria anche nell’archivio familiare di Pietro Messori. 
 
 
La S.V. è invitata
 
Il Presidente della Sezione
Prof.ssa Licia Beggi Miani

STORIA DI UNA FAMIGLIA QUALUNQUE: I RACCONTI FAMILIARI DI GIOVANNI GUARESCHI   26 febbraio 2018 ore 16,30

SEZIONE DI STORIA LETTERE E ARTI
 
Sala dei Presidenti
 
Giulio Borgatti
Società Dante Alighieri
 
Giovanni Guareschi (1908-1968), umorista dalla vena schietta e vibrante, scrisse romanzi e racconti di successo. Nel 1954 pubblicò il “Corrierino delle Famiglie”: la seduta di studio è l’occasione per ripercorrerne temi e situazioni nel 110° anniversario della nascita e nel 50° della morte dell’autore.
I racconti da un lato richiamano l’aspetto domestico-umoristico che li pone sulla stessa scia dell’allora neonato fumetto americano, per esempio “Chic Young”, dall’altro l’aggettivo “qualunque” allude al movimento politico di Guglielmo Giannini cui spesso – non pienamente a ragione dato che si professava monarchico – Guareschi fu accostato.
Più che in “Don Camillo” fanno capolino nei “Racconti familiari” sofferenza, pessimismo e malinconia, non sempre stemperati dall’umorismo, ma talvolta venati da una disincantata delusione della storia che accosta il più venduto autore del Novecento italiano ad altri grandi quali Pasolini e Gadda. 
 
La S.V. è invitata
 
Il Presidente della Sezione
Prof.ssa Licia Beggi Miani

Convegno - MALATTIE RARE: REALTÀ, SUCCESSI E SFIDE DELLA RICERCA   28 febbraio 2018 ore 15,00

in occasione della Giornata Mondiale delle Malattie Rare - "Rare needs research. Rare needs you"

Sezione di Scienze Fisiche, Matematiche e Naturali
 
con il Patrocinio di
UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA 

Sala dei Presidenti
 
ore 15
Apertura e saluti
 
ore 15,20
Matteo Volta

Servizio Assistenza Ospedaliera - Direzione Generale Cura della Persona, Salute e Welfare
Assessorato Politiche per la Salute - Regione Emilia-Romagna
Le malattie rare in Emilia-Romagna: il paziente al centro
 
ore 15,50
Michele De Luca

Dipartimento di Scienze della Vita - Centro di Medicina Rigenerativa “Stefano Ferrari”
UNIMORE
Cellule staminali epiteliali e terapia genica della Epidermolisi Bollosa
 
ore 16,40
Alessandro Aiuti
Università Vita - Salute San Raffaele
Direttore UO Pediatria Indirizzo Immunoematologico, Ospedale San Raffaele - Milano
La terapia genica con cellule staminali ematopoietiche per il trattamento
delle malattie genetiche rare

 
ore 17.30
Discussione
 
ore 18
Chiusura lavori
 
La S.V. è invitata
 
Il Presidente della Sezione di Scienze Fisiche, Matematiche e Naturali
Prof. Marco Sola

Scavi tra i tesori dell’Accademia Nazionale di Scienze Lettere e Arti di Modena   06 aprile 2018 9,00/12,00

Mostra inaugurata il 28 novembre 2017

Sala degli Specchi

Realizzata nell'ambito delle Celebrazioni 

MMCC
2200 ANNI LUNGO LA VIA EMILIA
MODENA - REGGIO EMILIA - PARMA


Inaugurata lo scorso 28 novembre 2017, resterà aperta fino al 6 aprile 2018
dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle ore 13,00
Visite pomeridiane solo su prenotazione

------------------------------------------------------------------------------------------------------------
 

    Per visualizzare tutte le attività culturali (anche passate) cliccare qui.