Medagliere Rangoni

Con suo olografo del 3 giugno 1837 il marchese Luigi Rangoni (1775-1844) legava all'Accademia, di cui era Presidente a vita (1814-1844) un gruppo di libri molto importante nonché la raccolta delle monete e medagliere.
Luigi Rangoni fu tra l'altro anche numismatico: si può senz'altro affermare che si interessò alla raccolta e collezionò egli stesso monete in modo attivo e con interesse non specifico per un settore ben determinato, ma in senso eclettico come appunto era in quel tempo l'usanza del collezionismo.
È certamente possibile e verosimile che un certo gruppo di monete e medaglie fossero presenti in casa Rangoni, accantonate forse in varie epoche e circostanze da qualche altro componente della famiglia, però non ci è dato sapere chi ne sia stato l'iniziatore né quando, né tantomeno gli intendimenti; mancano infatti dati che solo la documentazione e la consultazione dell'archivio di famiglia potrebbero chiarire: sta di fatto che fino al 1811 esso si sarebbe dovuto aggirare sui 4000-4300 pezzi circa. A chiarire l'argomento dell'interesse numismatico di Luigi Rangoni, una circostanza ci viene in valido aiuto. Trattasi dell'acquisto da parte del Rangoni della raccolta del conte Ottavio Greco di Mirandola avvenuto nel 1811; entrarono in questa occasione a far parte della sua raccolta 2334 monete, 92 medaglie e l'elenco che servì alla valutazione della collezione venne ritrascritto essendo quello originale del conte Greco in via di deterioramento.
Il cospicuo nucleo Rangoni e la raccolta Greco (costituita prevalentemente da pezzi di epoca romana) formarono il donativo di cui al testamento, tranne 46 pezzi trattenuti dalla famiglia perché di interesse particolare, e quegli ultimi pezzi che al momento potevano quasi definirsi “in corso” (monete del XIX secolo).
Alla luce delle odierne suddivisioni, che ad esempio spostano le monete di epoca imperiale romana coniate fuori Roma con iscrizioni in lingua greca e talora in latino nel prosieguo della monetazione autonoma della città stessa di emissione, si può suddividere la raccolta in otto gruppi cui si pone a fianco la consistenza numerica:
 
monete greche 59
monete romane della repubblica 343
monete romane dell'impero 1653
monete dell'impero di Bisanzio 76
monete medioevali e moderne 2579
monete estere 936
medaglie e placchette 491
monete false e indecifrabili
 
544
 
totale 6681


(da: G. Boccolari e G. Missere, La raccolta numismatica dell'Accademia Nazionale di Scienze Lettere ed Arti di Modena, Atti e Mem. Accad. Naz. Sci. Lett. Arti di Modena, (7) 8 (1990-91), pp.XXXIX e segg.)

Dall'anno accademico 1990-91 è iniziata la schedatura delle monete da parte dei professori Giorgio Boccolari e Gianluigi Missere, pubblicata nei volumi di Atti e Memorie dell'Accademia:
 
I Le monete auree (Serie VII - Vol. VIII)
II Le monete della zecca di Mirandola (Serie VII - Vol. IX)
III Le monete della Repubblica di Roma (Serie VII - Vol. X)
IV Le monete della zecca di Modena (Serie VII - Vol. XI)
V Le monete delle zecche di Reggio Emilia, Novellara, Correggio, Garfagnana e Ferrara (Serie VII - Vol. XII)
VI Le monete delle zecche di Bologna, Compiano, Guastalla, Parma, Piacenza, Ravenna, Rimini, Sabbioneta (Serie VII - Vol. XIII)
VII Le monete della zecca di Milano (Serie VII - Vol. XIV)
VIII Le monete delle zecche di Mantova, Bozzolo, Casale Monferrato, Castiglione delle Stiviere, Pomponesco (Serie VIII - Vol. I)
IX Le monete delle zecche di Venezia, Murano, Padova, Dalmazia (Serie VIII - Vol. II)
X Le monete delle zecche di Firenze, Livorno, Siena, Tresana [Massa] (Serie VIII - Vol. III)
XI Le monete della zecca di Roma (Serie VIII - Vol. IV)
XII Le monete delle zecche di Genova, Casa Savoia, Sardegna, Napoli, Messina e Palermo (Serie VIII - Vol. V)
XIII Le monete delle zecche di Ancona, L'Aquila, Asti, Avignone, Bergamo, Camerino, Carmagnola, Chieti, Corsica, Cremona, Desana, Fermo, Gaeta, Gubbio, Lucca, Macerata, Massa e Carrara, Massa Lombarda, Masserano, Monaco, Pavia, Perugia, Pesaro, Solferino, Urbino, Casteldurante, Viterbo (Serie VIII, Vol. VI)
XIV Le monete imperiali romane. Augusto, Tiberio e Caligola (Serie VIII, Vol. VII)
XV Le monete imperiali romane. Claudio, Nerone, Galba, Otone, Vitellio (Serie VIII, Vol. VIII)
XVI Le monete imperiali romane. Vespasiano, Tito, Domiziano (Serie VIII, Vol. IX)
XVII Le monete imperiali romane. Nerva, Traiano, Adriano (Serie VIII, Vol. X)